Prestiti Cessione del Quinto Mutui Messina - Promogen Servizi Finanziari

Prestiti personali con Cessione del Quinto per Dipendenti Pubblici e Pensionati

Conosci la Cessione del Quinto?

La Cessione del Quinto è un finanziamento a tasso fisso che ti permette di ottenere liquidità, senza alcun giustificativo di spesa.

Si tratta di un finanziamento facile, comodo e vantaggioso.

Blocca il tuo tasso entro il 31 dicembre

Richiedi il tuo finanziamento per Dipendenti Pubblici e Pensionati entro il 31 dicembre ed eviterai l’aumento dei tassi di interesse, previsto per Dicembre 2022.

I Vantaggi della Cessione del Quinto

Le condizioni del Prestito per Dipendenti Pubblici e Pensionati sono garantite dai tassi in convenzione con l’Ente di Previdenza. Il massimo importo richiedibile come prestito è solitamente il quinto della pensione o dello stipendio, e la durata complessiva del finanziamento deve essere compresa tra i 24 ed i 120 mesi. Il tasso di interesse che viene applicato al finanziamento è sempre fisso, allo scopo di mantenere costante la rata per tutta la durata del periodo di rimborso, e la durata del prestito è comunque soggetta alla variabile anagrafica, poiché l’ammortamento deve essere completato necessariamente entro i 88 anni di età del richiedente

Con Promogen ottieni il tuo finanziamento fino a 88 anni

PRENOTA LA TUA CONSULENZA

    Nome e Cognome

    Telefono

    E-mail

    Codice Fiscale

    Data e Ora


    * L’invio della richiesta di preventivo e/o informazioni è gratis e senza impegno, ed equivale al conferimento del consenso facoltativo ma necessario per offrirti il servizio. Privacy Policy

    Il modo più veloce per ottenere il tuo Prestito!

    Dopo aver compilato il form completa la procedura seguendo questi semplici step:

    Promogen srl agente monomandatario Compass Banca Spa Cap. Soc. € 50.000.00 i.v.

    Sede Legale: Via Giusepppe La Farina, 165 -98123 Messina | P. IVA 03354010831

    Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. La decisione di erogare il finanziamento si baserà sugli esiti della fattibilità e spetta all’istituto mandante.